Vai al contenuto

In questi giorni è stato ritrovato uno strumento di controllo nella macchina di una compagna e di un compagno. Nel paraurti posteriore abbiamo rinvenuto un localizzatore GPS, attaccato con delle calamite insieme a delle batterie intercambiabili, collegato con una scheda della Vodafone. Presumibilmente è stato usato per seguire gli spostamenti di chi usa la macchina in questione. Domanda retorica: chissà chi sarà stato a posizionarlo? Non serve molta fantasia...
Qui sotto trovate le foto dell'aggeggio spione:

Da certi sprechi alla solita buffonata delle elezioni,
dal celodurismo in salsa nucleare al perenne soffocamento della terra,
con un tuffo in un passato non troppo lontano nelle
rivolte di ieri per soffiare sul fuoco di quelle di oggi con
gli echi e gli sguardi. Questo è primo numero del 2018 di Frangenti!

Per leggerlo via web:

N°16 WEB

Per scaricarlo e diffonderlo:

N°16 STAMPA

I rigurgiti fascisti e la becera fittizia opposizione, Black Friday e la terroristica ragion di Stato, fino ad arrivare ai bagliori di rivolta imprevisti. Con un'eco particolare sulle stragi di Stato di oggi e di ieri, per poi darsi ad uno sguardo distopico su un futuro/presente e le perturbazioni degli ultimi tempi: ecco il numero 14 di Frangenti.

Per leggerlo via web:

14 Web

Per stamparlo e diffonderlo:

14 Stampa

Tra alternanza scuola/lavoro e CPR, fra stupro e
l'angoscia calcistica, fra TAP e le galere in "Pestifera
la mia vita", siamo come sempre estasiati dalla rivolta
che incendi le passioni, come successe otto anni fa in Grecia
dopo l'omicidio di Alexis da parte degli sbirri.
Tutto questo nella tredicesima uscita di Frangenti.

Per leggerlo via web:

13 Web

Per scaricarlo e diffonderlo:

13 Stampa