In questo numero si parla di gestione dell'immigrazione, della guerra
fra poveri, dei riots di Amburgo e della donna che si è data fuoco
davanti all'INPS di Torino.
Oltre all'eco sull'insurrezione di Spagna del '36 e allo sguardo dedicato
ad un romanzo di George Orwell, insieme alle immancabili perturbazioni, diamo una notizia
sulla repressione che ha colpito un compagno, scrittore su questo fogliaccio.
Frangenti riprenderà le pubblicazioni a settembre con un numero a tema...

Per leggerlo via computer:

8 Web

Per stamparlo e diffonderlo:

8 Stampa

Qui il presidio di solidarietà per il nostro compagno:

Alle 4.30 del 12 luglio, DIGOS e ROS, col volto coperto da passamontagna, pistole alla mano e sparando in aria, hanno fermato quattro compagn* del Galeone Occupato nel centro di Pisa. Uno è stato arrestato ed in seguito colpito da divieto di dimora da Pisa e provincia. La prossima udienza si terrà giovedì 20 luglio alle 9.00 al tribunale di Pisa. Solidarietà a chi lotta contro questo inferno!

APPUNTAMENTO 20 LUGLIO ORE 11 PIAZZA DELLE LOGGE PISA PER IL PRESIDIO
SOLIDALE

Rinnoviamo inoltre la solidarietà agli arrestati durante il G20 di
Amburgo!

[1]La sicurezza del potere la difendono col piombo flyer

 

Per leggerlo via computer:

N°4 WEB

Per stamparlo e diffonderlo:

N°4 STAMPA -1

"Frangenti" è un progetto a cadenza quindicinale scritto da alcuni compagni e alcune compagne, ma diretto a chiunque. I suoi contenuti, infatti, comprendono commenti ad alcuni fatti di cronaca locali, nazionali ed internazionali, una recensione di un libro, una riproposizione di un fatto del passato e un breve elenco di azioni.

Il suo formato è un agile A3 che ne permette una distribuzione ovunque ognuno od ognuna voglia diffonderlo: bar, biblioteche, stazioni, fermate del bus, scuole, carceri, ecc… Obiettivo di queste cronache del dopobomba è riuscire a raggiungere individui anche ben lontani dai nostri classici circuiti di discussione per offrire spunti e riflessioni, irritare o infastidire, incuriosire e coinvolgere.

E' una pubblicazione totalmente gratuita e non esiste redazione, nè vogliamo che ci sia. Per questo motivo il nostro non è un gruppo chiuso, ma aperto alla partecipazione diretta di chi ne fosse interessato.

Infine, ci piacerebbe che le compagne e i compagni interessati distribuissero questo fogliaccio dove lo ritengo opportuno nei territori in cui vivono.

Remiam finché la nave si schianti sui frangenti...

Per contattarci: frangenti@inventati.org